Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Torneo di bocce : troppo bello divertirsi come una volta !!!

Torneo di bocce : troppo bello divertirsi come una volta !!! 25/05/2012 17:28 #31839

  • remans
  • Avatar di remans
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Mattia Reman Sosio
  • Messaggi: 2353
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Da qualche giorno è iniziato il torneo di bocce a Semogo organizzato dall'Associazione Insieme NOI .
Ieri sera con il mio consueto compagno Vale abbiamo avuto la prima serata agonistica delle tre previste nella fase a gironi.
Le bocce ... questo sport / passatempo / divertimento ai più sconosciuto (compreso al sottoscritto).
Grazie a qualche torneo organizzato durante l'anno i più a"appassionati" cercano di far conoscere e coinvolgere anche chi è distante da questa attività.

Ieri sera oltre ai giocatori c'erano una decina di persone, perlopiù della terza età che seguivano il gioco .. Chiamare "gioco" quello che provavamo a fare in qualità di "apprendisti" è tanto ma stà di fatto che un po' per fortuna e un po' per merito :-| siamo pure riusciti ad aggiudicarci una delle due sfide :-)

Tornando a casa mi sono sentito soddisfatto della serata e mi sono detto "certo che basta proprio poco a volte per passare dei momenti sereni " ... le battute , i sorrisi , la disperazione per un tiro fallito , la soddisfazione per averla piazzata bene , le urla dal campo vicino come se si fosse vinto o perso tutto con un semplice gesto come quello di lanciare una boccia ...
Altro che tastiere , schermi o altre diavolerie moderne ... il vero divertimento viene dallo stare con le persone , faccia a faccia !

Chissà quanto "avanti" ancora dovremo andare prima di capire che per certi versi le attività e soprattutto i "tempi di un tempo" erano e sarebbero quelli ancor oggi in grado di regalarci semplici ma autentici momenti di serenità ... che poi alla fine è quella che inseguiamo e che ci sfugge ... forse perchè corriamo troppo ma per poterla raggiungere c'è da rallentare , non correre !!!


E anche a proposito di questo oggi discutevo con alcuni amici di come non si è più capaci di scrivere a mano ... Battere i polpastrelli sulla tastiera toglie un aspetto importante e strettamente personale qual'è la "calligrafia" ... Come per la voce e lo sguardo lo scrivere è (forse purtroppo era) un modo per "capire" le persone e anche noi stessi ... Ho riscoperto tempo fa un quaderno di mio nonno su cui registrava delle quantità di legname che producevano in segheria ... sono rimasto colpito dalla perfezione e bellezza di quei numeri e quelle lettere ... altro che Arial o Times new Roman !!!!!! Con una matita nella mano ognuno aveva il suo "carattere" , non a caso forse si chiama così .. carattere . E con l'immaginazione ho immaginato quel polso muoversi lentamente a creare una sequenza di segni grafici perfetti . Altro che due righe in fretta e furia scritte malamente che fanno ridere i polli come avviene oggi nella maggior parte dei casi ... e anche qui il tempo o per meglio dire il non tempo di assaporare semplici gesti che però fanno la differenza ...
\\\"Il passato esiste solo nella nostra memoria, il futuro solo nei nostri progetti. Il presente è la nostra unica realtà \\\" Robert Pirsig
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.338 secondi

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy